Cool o non cool? L’eterna lotta tra Mac e Apple

Sta per partire la più grande campagna di marketing nella storia di Microsoft. E già questa potrebbe essere una notizia.

Ma il vero aspetto interessante di questo nuovo progetto comunicativo è che l’obiettivo della company fondata da Bill Gates è di diventare “cool”. Si, proprio “cool”: ossia, il valore e il posizionamento che nel mondo dei pc è praticamente sinonimo di Apple, il grande competitor di Microsoft.

E per farlo l’azienda proprietaria di Windows ha arruolato Jerry Seinfeld che, per la modica cifra di 10 milioni di dollari, dovrà ribattere agli sberleffi del competitor sulla falsariga del già leggendario “I’m a Mac, I’m a PC“.

Dal punto di vista della comunicazione, possiamo quindi chiederci se la scelta è giusta: ha senso attaccare Apple sul proprio terreno? Ma possiamo anche chiederci se si tratta di una azione possibile: può un’azienda che detiene il 90% del mercato essere cool? Non è forse un valore che appartiene piuttosto alla minoranza?

Facciamoci pure queste domande al limite tra marketing e sociologia, ma sono anche sicuro che qualcuno si starà chiedendo: chi è Jerry Seinfeld?

Beh, Seinfeld è uno dei comici americani più famosi e apprezzati sin dagli anni ’80 che, e questo è un’altro aspetto interessante della vicenda, per nove stagioni del suo show di grande successo ha impersonificato un personaggio che faceva bella mostra, nel proprio appartamento di New York, di un computer Apple…

Me, Myself and I

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...