Quando la voglia di scherzare si trasforma in un boomerang 2.0

Purtroppo per Domino’s Pizza, colosso della ristorazione fast food, nei giorni scorsi Kristy e Michael sono diventati due star del Web. Il loro “merito”? Aver postato su YouTube (geni o sprovveduti?) alcuni video (ormai introvabili…) in cui mostravano le loro prodezze ai fornelli, svelando il segreto delle farciture di pizze e sandiwich: ingredienti come caccole di naso e bacilli da starnuto!!

Come sempre accade in questi casi, i video hanno fatto furore e sono stati “apprezzati” da 930.000 persone, con conseguenze potenzialmente esplosive per il business di Domino’s Pizza.
Per salvare la propria brand reputation, oltre a licenziare i due dipendenti allegroni, Domino’s Pizza ha scelto di affidarsi allo stesso YouTube, postando un video che ha per protagonista il CEO Patrick Doyle.

Il manager si scusa per l’incidente (potrebbe fare diversamente?), ringraziando i membri della comunità che hanno segnalato l’esistenza del video in Rete. Inoltre assicura che il locale dove i video sono stati realizzati è ora chiuso per una serie di ispezioni igieniche e che Domino’s Pizza ha avviato un’indagine accurata per scoprire se “incidenti” analoghi si siano verificati anche in altri punti vendita.

The Apprentice

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...