Toilet social marketing

I bagni pubblici sono diventati oramai il palcoscenico di svariate campagne pubblicitarie. Soprattutto social. Ci si può permettere di sperimentare un linguaggio diverso dalle campagne classiche, come se i bagni fossero una sorta di “zona franca” rispetto non solo ai media tradizionali, ma anche ai luoghi di guerrilla usati più frequentemente.

Axe, ad esempio, ha utilizzato spesso i bagni per le proprie campagne ( giocando, va detto, con i pupazzetti uomo/donna disegnati sulle porte), come in questo caso.

Interessante, però, come il bagno pubblico possa essere usato come luogo di riflessione su temi sociali. Qui, la campagna di “Mothers against drunk driving” raggiunge facilmente il proprio target (ragazzi che vanno in discoteca) con un messaggio semplice ed estremamente efficace.

Grazie a Osocio.

Ed Wood

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...