Archivi tag: Save The Children

A San Valentino regala…una coppia di polli innamorati!

Tempo fa scrivevo di m&m’s customizzabili per San Valentino oggi invece vi propongo qualcosa molto, molto più social responsible.

Di cosa si tratta? Save The Children propone una serie di regali per innamorati. Per esempio?

Al costo di 36,00 euro potete regalare all’amato/a una coppia di polli innamorati, garantendo così ad una famiglia delle aree bisognose del pianeta, di iniziare a gestire una piccolo allevamento per il sostentamento autonomo della propria famiglia.

Se vi sentite più generosi, perchè non approfittarne e regalare 6 caprette alla modica cifra di 79,00 euro in modo da garantire ad una mamma africana di avere del latte fresco per i bimbi e procacciarsi anche della carne, diminuendo il tasso di malnutrizione nei paesi poveri.
Di soluzioni, comunque STC ne ha per tutte le tasche: si parte da pochi euro per avere anche la possibilità di donare somme più consistenti.
Allora, se non è amore questo?!

Vorrete mica paragonare una coppia di polli innamorati con un mazzo di fiori recisi?!!

Beccatevi il promo qua sotto e meditate!

Sunglasses@night

Annunci

Facciamo in modo che i bambini siano solo bambini…

Bellissima e suggestiva la nuova campagna di Save The Children firmata da M&C Saatchi

contro lo sfruttamento del lavoro minorile, l’utilizzo dei bambini negli eserciti, la prostituzione…

“We Must Make It a Thingh Of The Past!”

Siamo tutti chiamati a fare  in modo che queste tristi realtà diventino qualcosa che appartiene al passato.

STC_print_low-1-412x291

Mettiamo sotto  una campana di vetro gli orrori che affligono l’infanzia in alcuni paesi del mondo, per ricordare cos’è stato e per avere ben presente  cosa non deve essere mai più!

STC_print_low-3

Hopefull

Sunglasses@night

Sceglietevi punching ball diversi da donne e bambini

Che cosa ci fanno sagome gonfiabili simil-sacco da box alla fermata del bus o davanti alla scuola? Ci ricordano che – purtroppo – Family Violence is all around us: troppo spesso, infatti, qualcuno scambia donne e bambini per punching ball su cui scaricare le proprie tensioni e frustrazioni.

family_schoolbus

Qualche dato. Secondo il più recente report dell’Istat sull’argomento (Violenza e maltrattamenti contro le donne dentro e fuori la famiglia, febbraio 2007), in Italia il 14,3% dei 6.743.000 di donne di età compresa tra i 16 e i 70 anni che hanno dichiarato di essere state vittime di una violenza fisica o sessuale nel corso della propria vita  ha subito abusi all’interno di una relazione di coppia. Per quanto riguarda i minori, Save The Children stima che nel nostro Paese un milione di bambini abbia assistito a episodi di violenza e maltrattamenti all’interno delle mura di casa, con conseguenze psicologiche devastanti. In famiglia si consumano anche abusi e violenze sessuali: da studi condotti in 21 Paesi industrializzati, risulta che circa il 36% delle donne e il 29% degli uomini ne siano stati vittime durante l’infanzia.

FamilyBusStop

The Apprentice

New media? Giovani, usate la testa!

È indubbio che per i più giovani le nuove tecnologie rappresentino una grande opportunità: sono infatti dei connettori sociali che veicolano emozioni ed informazioni, facilitando il relazionarsi con gli altri e l’apprendimento.
Non dobbiamo però dimenticare che questi strumenti sono anche potenzialmente “pericolosi”: pensiamo alla marea di contenuti (meglio, schifezze) che è possibile trovare on-line, senza bisogno di essere ingegneri informatici. Parafrasando la terza legge della dinamica, possiamo poi dire che ad ogni azione che l’utente compie on-line corrisponde una reazione: fuor di metafora, postare una foto o un video, mettendosi a nudo – sia metaforicamente che alla lettera – significa inconsapevolmente svelarsi, oltre che alla propria famiglia, ai propri amici e a sconosciuti, che potrebbero utilizzare quello stesso materiale per gli scopi più diversi.
È questo il messaggio della campagna Posta con la Testa promossa da Save The Children con il sostegno della Commissione Europea e in collaborazione con Adiconsum.

The Apprentice